venerdì 29 agosto 2014

Healthy Muesli Cookies (Biscotti al Muesli)

Ed eccomi di nuovo qua con un'altra ricettina super-salutare, è si... credo che mi stia venendo una vera propria fissa per l'healthy food! Questi biscotti sono ricchi di fibre e con pochissimi grassi! La dolcezza di questi dolcetti è data dal miele e dalla frutta secca presente nel muesli (eventualmente potete aggiungere dell'uvetta appassita). Ovviamente con l'utilizzo della farina 100% integrale il biscotto risulta abbastanza compatto, ma potete sostituire del tutto o in parte con farina raffinata per renderlo più leggero. Questi biscotti sono l'ideale per iniziare la giornata con energia e leggerezza o perché no come spuntino pre-sport!!

Healthy Muesli Cookies (Biscotti al Muesli)

Ingredienti per 24 biscotti:
  • 300 g di muesli alla frutta
  • 180 g farina di grano tenero tipo 0
  • 120 g farina di farro integrale
  • 5 cucchiai di miele (4 possono bastare a mio gusto) o sciroppo d'agave (per la versione vegan)
  • 100 ml di olio 
  • 120 ml di latte vegetale
  • 1 bustina di lievito per dolci

Healthy Muesli Cookies (Biscotti al Muesli)

Il procedimento è semplicissimo... versare tutti gli ingredienti in una terrina capiente e impastare con le mani fino ad ottenere un composto compatto e appiccicoso. Formare delle palline con un diametro di circa 2-3 cm, appiattire poi con il palmo della mano. Porre i biscotti in una placca ricoperta di carta forno. Cuocere a forno ventilato a 180 °C per circa 10-15 minuti.

Healthy Muesli Cookies (Biscotti al Muesli)

Potete tuffarli in una tazza di the o latte caldo oppure sbriciolarli nello yogurt!
Buoni, salutari, e super energetici!!! 

Share:

giovedì 28 agosto 2014

Salmone al Cartoccio con Porri, Erbe Aromatiche e Semi Oleosi! Per un pieno di Omega 3!

Oggi vi voglio proporre una veloce, salutare, ma gustosa idea per il pranzo o la cena. Un cartoccio con porri, salmone, erbette aromatiche e semi oleosi! In circa mezz'ora avrete un pasto sfizioso che farà bene alla vostra salute!! Come noto il salmone è ricco di omega 3 o acidi grassi essenziali. In questo caso gli omega 3 sono in forma attiva (quello dei vegetali viene trasformato in forma attiva dall'organismo) e sono: l'EPA (acido esicosapentaenoico) e il DHA (acido docosaesaenoico) che agisco assieme per proteggere l'apparato cardiovascolare, migliorare il benessere delle arterie, ridurre i trigliceridi, diminuire il rischio di trombi, e di alcuni parametri dell'infiammazione e dello stress ossidativo. E dopo questo breve excursus sui benefici del salmone ecco la ricetta...



L'utilizzo del cartoccio per la cottura fa si che il salmone mantenga tutto il suo gusto e le sue proprietà e in più limita l'utilizzo di grassi.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 porro grande (io non lo avevo quando ho fatto queste foto ma credetemi da un tocco in più)
  • 600 g di salmone in un unico filetto
  • erbe aromatiche come salvia, timo e rosmarino
  • un cucchiaio di semi oleosi (sesamo bianco, nero, lino e papavero)
  • un cucchiaino di olio
  • sale q.b.


Togliere la pelle e le eventuali spine dal filetto di salmone. Se volete fare delle mono porzioni dividete il salmone in bocconcini di dimensioni di circa 4x4 cm. Sciacquare e togliere il primo strato al porro. Tagliarlo a rondelle sottilissime. Preparare 1 foglio abbastanza grande di carta forno. Su quest'ultimo porre le rondelle dei porri, poi il filetto di salmone e in ultimo le erbe ed i semi. Salare a piacere e irrorare con un filo di olio evo. Chiudere il cartoccio sovrapponendo due lati e arrotolando verso il basso i lembi esterni. Incastrate i lembi chiusi sotto il cartoccio per fare in modo che non si apra durante la cottura. Cuocere a 200°C per circa 25-30 minuti. Basteranno sono 20 minuti per le mono porzioni.



Servire il salmone direttamente nel cartoccio aprendolo sulla superficie e buon appetito!! Se volete un'alternativa più fresca vi propongo anche il salmone con rucola e pomodorini!

Share:

mercoledì 27 agosto 2014

Crostata alle Mandorle con Amaretti e Pesche Nettarine di Romagna

Ormai (fortunatamente) siamo tutti più interessati alla provenienza della materia prima che utilizziamo per i nostri piatti. Quello che consiglio vivamente è il Km 0, ovvero acquistare prodotti di stagione direttamente dai contadini. Accertatevi che facciano un'agricoltura consapevole e controllata e via libera agli acquisti... prodotti più freschi, sani ed economici rispetto ai supermercati; oppure affidatevi a rivenditori di frutta e verdura di fiducia che acquistano a livello locale. A proposito di Km 0 oggi vi propongo una ricetta dolce per valorizzare uno dei prodotti della mia campagna: la NETTARINA di ROMAGNA. Una pesca dolce e croccante ottima così com'è e deliziosa per farcire le crostate!!!! Per dare un tocco in più ho voluto aromatizzare la frolla sostituendo parte della farina con la farina di mandorle, la crostata risulterà più friabile e aromatica... assolutamente da provare!

Crostata alle Mandorle con Amaretti e Pesche Nettarine di Romagna

Ingredienti:

per la frolla alle mandorle
  • 100 g farina di mandorle
  • 400 g farina 0
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 160 g di burro a temperatura ambiente
  • 2 uova
  • 200 g di zucchero

per la farcitura
  • 3 cucchiai di marmellata di pesche 
  • 2 pesche nettarine di Romagna
  • 50 g amaretti
  • mandorle a lamelle q.b.
  • zucchero a velo q.b.

Crostata alle Mandorle con Amaretti e Pesche Nettarine di Romagna


In una terrina mettere le farine, lo zucchero, le uova, e il burro freddo a pezzetti. Di buona lena mettere le mani in pasta ed impastare fino ad ottenere un composto omogeneo. Una volta che si è riusciti a formare un panetto, avvolgerlo nella pellicola per alimenti e porla in frigorifero per 60 minuti circa. Stendere la frolla con uno spessore di 5-6 mm e posizionarla nello stampo. Infornare a 180°C per circa 20 minuti. Togliere la crostata dal forno, farcire con la marmellata, le pesche a fettine, gli amaretti sbriciolati, le mandorle a lamelle e decorare con strisce di pasta frolla. Cuocere per altri 20 minuti. Una volta fredda spolverizzare di abbondante zucchero a velo.

Crostata alle Mandorle con Amaretti e Pesche Nettarine di Romagna

Il mio consiglio: servire la crostata con una pallina di gelato alla crema.
Se dalla crostata vi avanza della frolla (come quasi sempre accade) potete farne dei fragranti biscotti, ottimi per la colazione!! 

Share:

mercoledì 20 agosto 2014

Locanda alla Mano... e Cena Perfetta!!

Tra i tag del blog c'è anche  esperienze culinarie, ma poi, nonostante abbia frequentato dei bellissimi posticini, ho sempre dato spazio più alle ricette che al resto. Per cui visto che da vera FOODBLOGGER e FOODLOVER fotografo ogni cosa che mangio :-) ho materiale sufficiente per rimboccarmi le maniche e fare qualche recensione dei miei posti preferiti o che secondo me meritano una visita. Ovviamente voglio sponsorizzare i luoghi della mia regione per cui le mie recensioni si baseranno sul territorio della Romagna. Quindi se siete nei paraggi... date un'occhiata!!!!


Oggi vi voglio proporre la LOCANDA ALLA MANO  (www.locandaallamano.it), un localino perfetto per una cena romantica o in compagnia di amici per una serata rilassante all'insegna del buon cibo. Un posticino con pochi tavoli, in cui l'atmosfera è famigliare e un po'magica. Si è sempre gentilmente accolti da Lorena che  una volta accomodati vi presenta il menù (che cambia ogni giorno in base alla fantasia di Giovanni, lo chef) ed essendo esperta di vini vi consiglierà cosa bere in accompagnamento alle vostre scelte! Oltre a poter ordinare le portate che desiderate alla Locanda alla Mano vi è la possibilità di fare una degustazione dall'antipasto al dolce con ciò che preferite... ed è ciò che io consiglio!!! La cucina è a vista per cui durante la serata avrete la possibilità di osservare lo chef Giovanni all'opera... che prepara pietanze sempre squisite con prodotti di stagione e di qualità. Piatti semplici e raffinati... curati nel minimo dettaglio!!! D'estate c'è anche la possibilità di cenare all'aperto! Posso solo dire che è uno dei miei locali preferiti e so che ogni volta che vado ne uscirò soddisfatta!!! Queste foto sono di qualche tempo fa, ma in questa serata mi sono impegnata come fotografa all'ennesima potenza :-) !!! 
Ecco un esempio del menù degustazione...


come sempre durante l'attesa un piccolo omaggio dello chef...




 culatello di zibello con flan tiepido di scquacquerone e cipolla di tropea caramellata


 tortellini di cacio e pepe alle zucchine e mentuccia


 filetto di vitellino con fagiolini al balsamico d'arancia


ovviamente il dessert...


 torta al cioccolato con gelato alla vaniglia (prima versione)


 torta al cioccolato con salsa alla pera (seconda versione)


e come finire meglio se non con una moka di caffé???



La cordialità di Giovanni, Lorena e i loro collaboratori e il cibo spettacolare rendono l'esperienza alla Locanda sempre unica!!


Ristorante Locanda alla Mano
Via della Repubblica 16/B Forlimopoli (FC)
Share:
© Cuor di Ciambella | All rights reserved.
pipdig